Un aspirante stilista

Può una bambina di sei anni creare una vera e propria collezione di moda?

Da una settimana a questa parte, all’ispezione di routine serale di zaino e diario, ho trovato delle belle modelle molto colorate e ben vestite disegnate da mia figlia e ne sono rimasta sbalordita, anche perché essendo mamma il tutto si amplifica ancor di più.

Stamattina mi approprio dei disegni e li porto in ufficio con me, li spargo sul tavolo e li guardo estasiata da mamma fiera di una piccola aspirante stilista.

Modelle bionde, castane, more con i capelli lunghi, raccolti, acconciati, una di loro ha pure un’extencion. Non c’è vestito che si ripete come gli accessori e le scarpe.. ah le scarpe, il mio forte. Non posso non soffermarmi a non guardarle, ci sono dei tronchetti, stivali con il tacco a spillo, stivaletti bassi, ballerine.

Ammetto che le metterei tutte!!!!

Le scarpe occupano un posto importante nel desiderio e nella fantasia femminili, a prescindere: sono belle da provare, guardare, toccare. Che cosa fa una bambina per scimmiottare la mamma? S’infila in un paio delle sue scarpe, mica si mette la giacca del tailleur.
(Gian Luigi Paracchini, Corriere)

Sono anche ben truccate e qualcuna di loro ha una canino o due al guinzaglio. Mi viene da ridere perchè in ognuna di loro ci rivedo un po’ di me e delle mie scarpe.

Stasera sotto le coperte indago un po’ su questa collezione segreta che sviluppa durante la ricreazione, mi ha confessato che da grande vorrà fare la e la stilista e la parrucchiera.

Le idee le ha chiare e sembra anche molto brava, parlo sempre da mamma innamorata ovviamente, io nel frattempo conservo queste creazioni in un cassetto e le serbo per quando sarà grande, in fondo tutto torna di moda!

I vestiti che preferisco sono quelli che io invento per una vita che non esiste ancora, il mondo di domani.
(Pierre Cardin)

Veronica 😋

One Comment

Rispondi